• 0 Moves
    0:00 Std.
    0,00 km
    0 kcal
  • Besondere Moves
  • 6.4.2014
    • Laufen 0:42'19.5 Durchschnittliche Herzfrequenz 164 bpm, 10,00 km
      5^ GRANAI RUN 2014: prima giornata calda oggi! All'insidiosa e difficile Granai Run riesco a segnare l'ottimo tempo (real time) di 42'20 che sfiora il Personal Best registrato la settimana precedente alla Vola Ciampino di 42'08, anche se va detto che questa risultava essere leggermente più lunga e quindi solo ufficialmente questo non è il mio nuovo PB. Questi i risultati: REAL TIME: su 10 KM 42'20'' (4'14/KM) TEMPO GARA: 42'25'' (4'14/KM) SUUNTO TIME: su 10.000 m 42'19 (4'13/KM). POSIZIONE TOTALE 258 / 1949. POSIZIONE SQUADRA: 21 / 146. CATEGORIA MM35: 32 / 135 (squadra 3/8). MASCHILE: 236 / 1571 (squadra 20 / 123). TEMPO INTERTEMPO 5KM: 21'01 (4'12 / KM): NUOVO PERSONAL BEST SUI 5 KM. Racconto della gara: Partenza veloce sul vialone di Via Mario Rigamonti (lato sinistro dei Granai) ma dopo 200 m subito prima salita abbastanza impegnativa anche se breve (circa 250 m) su Via Bianchini. Svoltato a sinistra su Via del Tintoretto inizio ad aumentare l'andatura attestandomi sui 4'10/km tanto da far registrare al 1^km un tempo di 4'12. Il percorso prosegue poi su Via Ballarin dove, approfittando della lieve pendenza in discesa mantengo un buon ritmo coprendo il km2 in 4'09. Continuo a spingere moderatamente per altri 700 m quando dai 2700 m su via Solario prima e su via Barison e via Grezar poi s'incontra la seconda salita della giornata (1 km) stavolta più lunga rispetto a quella d'inizio gara: ai 3000 m segno un buon lap di 4'15. Alla fine della salita (3,6 km) registro un tempo parziale di 15'18 (andatura media di 4'15/km). Raggiunta via del Tintoretto parte una lunga discesa che percorro a gambe leggere e veloci toccando un'andatura veloce anche di 3'47/km... Intanto l'intertempo del mio 4^km è di 4'17. A poco dalla Laurentina si torna indietro sull'altra carreggiata di via del Tintoretto dove dai 4850 m inizia la salita (la terza) sicuramente più dura della gara: ben 1155 m circa fino al km 6,05! Intanto percorro il 5^km in 21'01 (4'12/km) che rappresenta il mio PB SUI 5000 m. Al km 6 (quasi raggiunta la fine della salita) il mio tempo parziale è di 25'34 (andatura media 4'15/km) con gli ultimi 1.000 m di salita percorsi in 4'33. Siamo su Via del Serafico, poi si svolta sinistra su Via Simone Martini e di nuovo a sinistra su Via Duccio di Buoninsegna. Purtroppo la fatica delle tre salite ma anche la gara di una settimana e la partenza forse un po' troppo veloce, iniziano a sentirsi sulle gambe. Ai 6430 m si gira a destra su Via Paolo di Dono dove riesco a ritrovare un buon ritmo. Il 7^ km (percorso in 4'15) è su Via Baldovinetti dove, poco prima di svoltare a destra di nuovo su via baldovinetti, riesco a portare di nuovo il ritmo sotto i 4'/km! Ai 7800 si imbocca via Erminio Spalla dove si susseguiranno una serie di saliscendi "spezza" ritmo. Il parziale al km 8 è di 34'07 (4'15/km). All'intersezione con Via Valentino Mazzola si torna indiero sull'altra carreggiata di Via Erminio Spalla; percorro il 9^km in 4'26. Ai 9450 m si gira a destra riprendendo via Bianchini e da qui sfruttando la discesa inizio ad aumentare in maniera importante l'andatura raggiungendo persino i 3'42/km! :-) A 200 m dal traguardo viaggio ad un ritmo di 3'16/km riuscendo a portarmi fino ai 3'06/km a pochi metri dal finish riuscendo a superare in volata anche qualche altro atleta. Sensazioni: molto buone nonostante il caldo e il percorso insidioso con almeno 2 salite impegnative e un ultimo tratto con diversi saliscendi. Le gambe hanno senz'altro girato bene anche se rispetto a domenica scorsa (Vola Ciampino) forse erano un po' meno brillanti, complice oltre al caldo anche una partenza leggermente troppo veloce. Ho corso con le leggere Mizuno Wave Sayonara blu
    30.3.2014
    • Laufen 0:42'07.1 Durchschnittliche Herzfrequenz 168 bpm, 9,94 km
      16^ VOLA CIAMPINO 2014: prima vera giornata primaverile, finalmente! Alla Vola Ciampino piazzo un inaspettato 42'08 (4'12/km) con NUOVO PERSONAL BEST a "demolire" il precedente di 43'32 con andatura di 4'21/KM all'intermedio dei 10 km del Trofeo Lidense del 12 gennaio 2014. Questi i risultati: REAL TIME: su 10 KM 42'08'' (4'12/KM) TEMPO GARA: 42'15'' (4'13/KM) SUUNTO TIME: su 9.940 m 42'07 (4'14/KM). POSIZIONE TOTALE 350 / 1797. POSIZIONE SQUADRA: 25 / 125. CATEGORIA MM35: 52 / 154 (squadra 4/14). MASCHILE: 326 / 1445 (squadra 24 / 105). TEMPO INTERTEMPO 5KM: 21'27 (4'17 / KM). Racconto della gara: partenza molto contenuta visto che la parte più impegantiva della gara è concentrata nella seconda metà. Primi 600 m senza particolari difficoltà, poi imboccata Viale di Marmo la strada inizia a salire lentamente fino all'incrocio con la Via dei Laghi dove si svolta a destra (2° km): da qui la pendenza aumenta per poi diventare su Via Cuneo abbastanza impegnativa e continuare più leggera su Via Ospedaletto fino al KM 3,5 (parziale 15'18 con andatura di 4'22/km). Da qui inizia la mia gara: aumento il ritmo e le gambe girano a dovere approfittando della discesa su Via Mura dei Francesi dove riesco a mantenere un'andatura di 4'04/km e sull'ultimo tratto anche 3'55/km. Il percorso continua a scendere anche dopo aver svoltato a sinistra su Via Bruxelles dove al 5 km segno un intertempo di 21'27 (4'17/km). Su Via Parigi si torna a salire ma riesco a mantenere un buon ritmo di 4'16/km. Si torna, girando a sinistra, su Via Mura dei Francesi, che percorro, approfittando del tratto in piano, inizialmente a 4'10/km per poi accelerare e attestarmi sui 4'04/km, con punte di 3'58/km ! Si gira poi a destra per Via Col di Lana e Via XXIV Maggio in lieve discesa dove riesco toccare anche il ritmo di 3'35/km. Si svolta destra su Via del Lavoro e si ripassa per la partenza e dopo aver passato il cavalcaferrovia, su Via di Morena, riesco a trovare il buon ritmo di 4'10/km; al passaggio dei 7 km ho un impensabile tempo di 29'39 (4'14/km)! Si scende a sinistra su Via Lucrezia Romana dove torno a scendere sotto i 4'/km: il mio passaggio agli 8 km è di 33'36 (4'12/km). Si gira poi a sinistra prima in via Reverberi poi a destra su Via Kennedy: da qui partono, dal KM 8,2 gli ultimi 1800 m di salita (tempo 9^ KM: 37'57 andatura media 4'13/km); gli ultimi 700 m sono molto duri ma tiro fuori tutto partendo in volata in salita sugli ultimi 200 m dove sorpasso molti altri podisti ormai stanchi...Ai 150 m si riprende Via del Lavoro dove do una brusca accelerata passando rapidissimo dai 3'56/km a 3'30/km toccando addirittuara i 2'49/km sulla salita del Cavalcaferrovia! Arrivo al traguardo con 42'08 (4'12/km). Sensazioni: davvero eccellenti, mai in affanno e senza alcun dolore. Sono riuscito a fare il tratto più impegnativo in modo inaspettato con le gambe che giravano a mille. Ho corso con le leggere Mizuno Wave Sayonara blu
    12.1.2014
    • Laufen 1:05'57.2 Durchschnittliche Herzfrequenz 164 bpm, 15,00 km
      17^ TROFEO LIDENSE 2014: Una giornata dalla temperatura gradevole e dal cielo parzialmente nuvoloso hanno fatto da cornice alla mia prima 15 km dove ho piazzato un ottimo 1h 05' 57'' (4'23/km) con NUOVO PERSONAL BEST ALL'INTERMEDIO DEI 10 KM CON IL REAL TIME DI 43'32 con andatura di 4'21/KM (migliorato di 7'' il precedente alla We Run Rome del 31-12-2013 di 43'39) e tempo gara di 1h 06' 05''. Questi i risultati: REAL TIME: 1h 05' 57'' (4'23/KM) TEMPO GARA: 1h 06' 05'' SUUNTO TIME: su 15 km 1h 05' 57'' (4'23/KM). POSIZIONE TOTALE 326 / 1483. POSIZIONE SQUADRA: 4 / 22. CATEGORIA MM35: 50 / 126 (squadra 1 / 3). MASCHILE: 302 / 1167(squadra 4 / 21). TEMPO INTERTEMPO 5KM: 21'35 (4'18 / KM). Sensazioni:le gambe hanno girato bene per tutta la gara ma qualche linea di febbre e il forte raffreddore che mi attanaglia da 4 giorni mi ha notevolmente complicato la respirazione soprattutto all'interno della pineta; nonostante tutto stato di forma ottimale grazie all'alleggerimento degli allenamenti durante quest'ultima settimana! Descrizione: circa 1500 atleti alla partenza dall'ex curvone: si percorre il Lungomare Duilio dove percorro i primi 2 km a ritmo abbastanza costante senza strafare (4'17/km e 4'19/km). Il percorso svolta poi a sinistra lungo viale della Stazione di Castel Fusano per poi girare a Via dei Sandolini (2320 m). All'incrocio con Via Mediterraneo si svolta a destra per percorrerlo ed entrare nella pineta di Castel Fusano (2.700 m), dopo aver attraversato il cavalcaferrovia, dove s'incontra il cartello dei 3 km (4'19/km). Continuo a correre con un'andatura ottima sempre costante senza sentire grossa fatica nonostante il raffreddore non mi consenta di respirare bene. Al km 4 ( 4'19/km) si svolta a sinistra su Viale Villa di plinio dove si raggiunge il km 5 (4'20/km) dove registro l'ottimo intertempo di 21'35'' (4'18/km). Ai 5.400 m per lo stesso viale si torna indietro per l'altra corsia di marcia e raggiungo il km 6 (4'22/km). A 6,75 km si svolta a sinistra per Via del circuito dove a 6.800 m incomincia il tratto sterrato: inizio a far più fatica rallentando di conseguenza un po' l'andatura (7^ km a 4'27/km e 8^km a 4'28/km). Al km 9, avvicinandomi all'intertempo dei 10 km, riesco ad aumentare un po' la velocità con un'andatura media di 4'22/km. Dopo 2.200 m di sterrato si torna a gareggiare sull'asfalto e ci immettiamo sulla laterale di Via Cristoforo Colombo dove riesco a piazzare un ottimo 10^ km (4'17/km) con il tempo di 43'32 che vale il mio nuovo PERSONAL BEST SUI 10 KM (limato di 7'' il precedente alla We Run Rome di 43'39''). A questo punto inizio a diminuire l'andatura complice la respirazione e la fatica oltrechè l'inesperienza su gare superiori ai 10 km: percorro il km 11 a 4'33/km. Agli 11.100 m si rientra nuovamente nella pineta su Via del Gran Pavese dove s'incontra il cartello dei 12 km (4'32/km) e poi verso i 12.400 si incrocia nuovamente Viale Mediterraneo che si percorre nel senso contrario all'andata e dopo altri 200 il cavalcaferrovia, Via del Sandolino e poi Via della Stazione di Castel Fusano (km 13 a 4'33/km). Il percorso svolta a sinistra su Via dell'Aquilone che percorriamo fino a reincontrare il Lungomare Duilio (13.300 m). Si svolta a destra per Via della Bussola e poi a sinistra per Via delle Quinqueremi dove ormai siamo agli ultimi 1.400 m. A 1250 m dall'arrivo inizio ad aumentare l'andatura portandomi intorno ai 4'16/km ma il raffreddore non mi aiuta e decido di rallentare per dare poi tutto nell'ultimo km (14^km a 4'33/km). E' il momento di aumentare gradatamente la velocità, a Piazza Sagona corro ad una andatura di circa 4'23/km per poi aumentarla ancora di più al rettilineo finale di Via Rodolfo Grimaldi Casta (14.750 m) dove passo degli atleti raggiungendo prima l'andatura di 4'16/km e poi 4'10/km. Ultimi 200 m dove provo a dare tutto: andatura che passa rapidamente a 4'06/km, 3'58/km, 3'49/km, 3'31/km e passare il traguardo a 3'42/km (ultimo km a 4'14/km). Finisco con l'ottimo tempo di 1h 05' 57''. Corso con le leggere Mizuno Wave Sayonara blu.
    31.12.2013
    • Laufen 0:43'41.8 Durchschnittliche Herzfrequenz 168 bpm, 10,07 km
      WE RUN ROME 2013: dopo due giorni di pioggia pomeriggio di sole a Roma per un temperatura di circa 13°C a fare da cornice alla splendida gara di 10 km nel cuore della Città Eterna organizzata dalla Nike e Fidal. NUOVO PERSONAL BEST SULLA DISTANZA DEI 10 KM CON IL REAL TIME DI 43'39 (4'21/KM) e tempo gara di 43'53. Queste i risultati: REAL TIME: 43'39 (4'21/KM) TEMPO GARA: 43'53. SUUNTO TIME: su 10,07 km 43'41 (4'20/KM). POSIZIONE TOTALE 479 /2799. POSIZIONE SQUADRA: 33 / 225. CATEGORIA MM35: 64 / 265 (squadra 6 / 26). MASCHILE: 418 / 2126 (squadra 29 / 182). TEMPO INTERTEMPO 5KM: 21'57 (4'23 / KM) di gara 22'11. Sensazioni: fino all'inizio della salita del Pincio le gambe giravano a mille poi dopo la salita ho iniziato a sentirle indurite e non sono più riuscito a trovare il ritmo dei primi 4 km: sensazioni comunque sicuramente molto buone. Descrizione: Partenza da Via delle Terme di Caracalla e passaggio veloce su viadei Cerchi costeggiando il Circo Massimo vestito a festa per il Concertone di San Silvestro: 1^km in 3'55! Si prosegue su Via Petroselli e poi in salita su via del Teatro Marcello fino ad arrivare a Piazza Venezia dove la gente delle grandi occasioni ci incita. All'inizio di Via del Corso si completa il 2^km che ho percorso in 4'17; da qui si corre veloci fino a Piazza del Popolo fra ali di tanta gente ad incitare... Il 3^ km lo percorro in un ottimo 4'08. Si arriva a Piazza del Popolo al km 3,6 e da qui inizia un'altra gara con la terribile salita del Pincio che in 650 m ci fa salire dicirca 33 m! A poco meno di metà salita, passa il cartello dei 4 km chiusi in 4'29. La gente a bordo strada fa sembrare questa bellissima gara una tappa di montagna del giro d'Italia...La seconda parte della salita è ancora più dura! Entrati nel Pincio al 4,4 km si rifiata un po' sul rettilineo di Via dell'Obelisco prima e Via delle Magnolia poi; davanti all'ingresso di Villa Borghese si svolta a sinistra per Via San Paolo del Brasile dove si continua salire e su cui si raggiunge il 5^km (intermedio 21'57'') percorso in 4'49 (la mia frazione più lente, ma c'è da considerare la seconda parte della salita del Pincio). Al km 5,36 (Piazzale Brasile) si raggiunge il punto più alto della gara: dopo 1,65 km di salita la fatica si fa sentire tutta con le gambe indurite dall'acido lattico. Si imbocca Via Veneto dove la discesa fa rifiatare e poi si svolta per Via Leonida Bissolati (5.700 m) in fondo alla quale si presenta un tratto in salita di circa 300 m sul quale si passa il cartello dei 6 km che percorro in 4'20. Il percorso svolta a Via XX Settembre che in breve ci conduce sulla meravigliosa Via del Quirinale (6,5 km) dove si ricomincia a scendere e si passa davanti alla ononima Piazza dove si tocca il 7^km (4'26). Si scende poi fino a Piazza Venezia (7.700 m) per la veloce discesa di Via XXIV Maggio prima e Via IV Novembre dopo, raggiungendo una buona andatura. L'ingresso su Via dei Fori Imperiali è come sempre unico al mondo con la gente ad incitarci per gli ultimi di 2 km di fatica. Siamo all' 8^km percorso nell'ottimo tempo di 4'08. Il Colosseo (8,65 km) ci accoglie con la musica del Gladiatore ed è una emozione indimenticabile! Il percorso gli gira intorno con un ultimo insidioso strappo in salita (9^ km percorso in 4'34) per poi scendere dando fondo alle ultime energie su Via Celio Vibenna e Via di San Gregorio fino a Via delle Terme di Caracalla dove ci attende il rettilineo finale tra una marea di gente dove riesco negli ultimi 70 m a scattare con andatura di 3'34/km (ultimo km percorso in 4'19). Al traguardo è nuovo record personale (migliorato di 43'') nonostante questa non fosse proprio una gara da Personal Best... NB: Dai GPS risulta una lunghezza di 10.200m il che significherebbe aver avuto un'andatura di ben 4'16/km !!! Corso con le leggere Mizuno Wave Sayonara blu.
  • 1.12.2013
    • Laufen 1:37'23.6 Durchschnittliche Herzfrequenz 161 bpm, 21,34 km
      MEZZA ROMA RUN- 1^ edizione: cielo nuvoloso e mattinata assai ventosa a Roma dove si è svolta la 1^ edizione della mezza maratona "Mezza Roma Run" di 21,097 km sul lungotevere tra Ponte Milvio e Ponte Risorgimento (4 giri). E' LA MIA MIA PRIMA MEZZA MARATONA!!! Percorso senza particolari dislivelli ma con l'enorme difficoltà di un forte vento contro. Condizioni fisiche molto buone, con un calo della prestazione solo tra il km 15 e il 16, che mi permette comunque di piazzare un ottimo 1h37'33'' finale sui 21,097 km (4m37/km) della TDS TIME SERVICE DATA con passaggio all''intermedio dei 10 km a 45'48'' (4'34''/KM) e dei 15,55 km a 1h11'46'' (4'36''/KM). Questi i risultati: TEMPO GARA: 1h37'33'' (4'37/Km) su SUUNTO TIME: 1h37'23'' (4'26/Km) INTERMEDIO 10km: 45'48'' (4'34/Km) INTERMEDIO 15,55km: 1h11'46'' (4'36/Km). POSIZIONI GARA: generale: 73° su 235 - maschile: 72° su 210 (5°/12 di squadra) - CAT. MM35: 10° su 25 (1°/2 tempo di squadra). Descrizione e sensazioni: partenza buona senza affondare troppo sull'acceleratore: si percorre Ponte Milvio per poi piegare a destra su Lungotevere Ammiraglio Thaon di Revel e poi Lungotevere Flaminio. Il km 2-3-4 li percorra ad una buona andatura costante di 4'30/km. Ai 3.000 m circa si passa sull'altra sponda del tevere attraversando Ponte Risorgimento per poi percorrere lungotevere G. Oberdan e ancora Lungotevere della Vittoria (3,5 km). Si piega poi verso Lungotevere Maresciallo Cadorna (4,10 km) e si incontra il punto ristoro e subito dopo sulla destra si taglia il Ponte della Musica (4,35 km). Al primo giro si svolta poi su Ponte Duca d'Aosta (5.000 m) per poi piegare di nuovo a destra su Lungotevere Flaminio: continuo a mantenere una buona andatura costante fino al 7^km poi rallento un pochino l'andatura per rifiatare. Il 2° giro (come il 3° e il 4°) si completa all'altezza di Ponte Milvio (questa volta non si taglia per Ponte Duca d'Aosta ma si tira diritto su Lungotevere Maresciallo Diaz) e fino al km 15 corro senza sentire eccessivamente la fatica mantenendo un'andatura tra i 4'26/km del 12^km e i 4'35/km del 14^km. Il km 15 (fine 3^ giro) e il 16 (inizio del 4^ giro) sono i più difficili della mia gara in quanto faccio più fatica a correre tanto da piazzare i 2 intertempi più lenti (4'40/km e 4'51/km). Passato Ponte Milvio le gambe riprendono a girare bene e riprendo a correre con una buona andatura per i seguenti 2 km (4'33/km e 4'34/km), per poi rifiatare un pochino al 19^ km... ma siamo a 2 km da traguardo! A questo punto do il meglio piazzando un veloce 20^ km a 4'31 e poi rallentare nell'ultimo km (4'39/km) per finire con un ottimo arrivo in progressione (ultimi 300 m all'andatura di 4'11/km)!!! PERSONAL BEST Corso con le Mizuno wave Rider 16 blu
    1.11.2013
    • Laufen 0:46'26.6 Durchschnittliche Herzfrequenz 166 bpm, 10,47 km
      CORSA DEI SANTI- 6^ edizione: Giornata simil estiva a Roma dove si è svolta la 6^ edizione de "La Corsa dei Santi" di 10,500 km nel cuore pulsante della meravigliosa Capitale. Toccati Piazza san Pietro, via della Conciliazione, Ara Coeli, Teatro Marcello, Circo Massimo, Terme di Caracalla, Colosseo, San Giovanni in Laterano, via Cavour, Fori Imperiali, Piazza Venezia prima di rientrare per l'arrivo a Piazza San Pietro. Temperatura che ha raggiunto punte anche di 27°C. Forte di una buona condizione fisica, con il dolore al ginocchio che mi ha fortunatamente quasi abbandonato, riesco a piazzare un ottimo 46'24" sui 10,5 km (4m25/km) che vale all'intermedio dei 10 km il MIO NUOVO PERSONAL BEST CON 44'32'' (4'27''/KM). Questi i risultati: TEMPO GARA: 46'36'' (4'26/Km) REAL TIME: 46'24'' (4'25/Km) SUUNTO TIME: 46'26'' (4'26/Km) INTERMEDIO 10km: 44'32'' (4'27/Km) NUOVO RECORD PERSONALE. POSIZIONI GARA: generale:630° su 3.766 - maschile: 599° su 2.994 (16° di squadra) - CAT. MM35: 87° SU 350 (2° tempo di squadra). Partenza difficoltosa, vista l'elevata partecipazione, da Piazza Pio XII e poi si attraversa il Tevere su Ponte Sant'Angelo e si tira diritto su Corso Vittorio Emanuele II fino a Largo di Torre Argentina dove si svolta a destra (1.750 m); la zona archeologica sottostante è bellissima e qui il profumo di Roma è eccezionale, siamo nell'antica zona del Campo Marzio. Si gira a sinistra e via verso piazza Venezia, che sfioriamo solamente, lasciandola alla nostra sinistra percorrendo anche la prima salitella del percorso. Dalla via del Teatro Marcello e via Petroselli si scende fino a Piazza della Bocca della Verità (3 km), poi si svolta a sinistra e da qui il percorso entra nel vivo facendosi movimentato e a tratti impegnativo: costeggiamo il Circo Massimo per tutta la sua lunghezza percorrendo Via dei Cerchi in salita e poi, svolta a sinistra su via di San Gregorio e poi il salitone di Via Celio Vibenna (4.100 m) con il solito spettacolo mozzafiato della vista del Colosseo che dietro la curva si staglia in tutta la sua bellezza per proseguire su Via San Giovanni in Laterano (4.500 m) dove si riprende fiato fino ai 4,9 km quando c'è da affrontare una salita (punto di ristoro) con ultimo tratto particolarmente impegnativo: siamo a Piazza di Porta san Giovanni (5,4 km). Si scende poi per 350 m a sinistra su Via Merulana ma la stessa dopo l'incrocio con la via Labicana risale portandoci con con una pendenza abbastanza impegnativa (resa ancora più faticosa dal caldo) fino alla Basilica di Santa Maria Maggiore dove a 5,59 km si tocca il punto più alto della gara. Il percorso piega a sinistra verso via Liberiana e poi scende rapidamente fino ai meravigliosi ed unici Fori Imperiali (7,75 km) attraverso via Cavour. Qui Roma si mostra in tutta la sua bellezza: si svolta a destra e si passa per Piazza Venezia girando poi a sinistra per via del Plebiscito (8,30 km) che ci riporta su Corso Vittorio Emanuele II dove mancano circa 1700 m al traguardo! Si dà fondo alle ultime energie tirando fino ai 9.900 m di Ponte Sant'Angelo che ci permette di riattraversare il Tevere e preparare lo sprint finale su Via della Conciliazione dove si percorrono gli ultimi 500 m per poi terminare nell'abbraccio finale del Cupolone, l'abbraccio più bello al mondo! Sensazioni: buone anche se con con qualche grado in meno e una partenza un po' più lenta (1° km a 3'43/km) avrei potuto far un tempo finale ancora migliore di quello realizzato comunque ottimo. Orgoglioso di aver partecipato a questa gara. Corso con le Mizuno Wave Rider 16 blu
    26.5.2013
    • Laufen 1:52'32.6 Durchschnittliche Herzfrequenz 160 bpm, 21,01 km
      Corsa media di 21 km a 5m21sec/km. E' la prima volta che faccio un chilometraggio così lungo... Sensazioni fisiche molto buone con sensazione di fatica solo negli ultimi 5-6 km. Percorso: partenza da Capitan Bavastro, via Benzoni, il Cavalcaferrovia S. Spizzichino, Porto Fluviale e poi tutta la ciclabile passando per l'Isola Tiberina fino a Ponte Regina Margherita (10 km); rientro sempre per la ciclabile fino al Ponte dell'Industria (Porto Fluviale) poi passaggio su Ponte Marconi, San Paolo, Via Pellegrino Matteucci, EaItaly e arrivo a Via Capitan Bavastro. Percorso molto bello senza un eccessivo dislivello. Intertempi: 10 km: 50'31'' 20 km: 56'00'' (tot: 1h46m31sec Corso con le Mizuno Wave Rider 16
    12.5.2013
    • Laufen 0:49'44.7 Durchschnittliche Herzfrequenz 165 bpm, 10,10 km
      Tempo gara: 49'57'' Real time: 49'44'' Classifiche: totale: 784/1520 maschile: 722/1267 cat.MM35: 99/144 Percorso: senza particolari difficoltà fino i 2700 m, poi il percorso si fa più movimentato con salita lunga fino al km 4. A seguire discesa per 250 m e ancora 250 m di salita; a questo punto 2400 m con percorso che si alterna tra discese e tratti in piano. Dai 6900 m agli 8450 la strada riprende a salire, con i primi 400 m più pendenti, poi si scende di nuovo fino ai 9100 m seguiti da 500 m più pianneggianti e poi in discesa. Ultimi 500 m molto impegnativi con con ripida salita che porta agli ultimi 100 m del rettilineo in piano del traguardo. Sensazioni: gara resa complicata dal caldo in quanto si snoda su un strade prive di alberi dove gli unici punti più freschi sono i passaggi sotto i ponti. ho sentito abbastanza fatica ( a tratti sono comparsi i crampi) probabilmente legata al fatto di aver disputato 3 gare in 14 giorni oltrechè al caldo. Soddisfatto del tempo gara che rappresenta il mio PERSONAL BEST sui 10 km (4'55'' / km per un tempo reale Suunto di 49m16'')

7 Fans

  • RUN4FUN_RUNNER
    iozzo
    SofiaP
    roby71
    Valdaster_23
    giorgioceci83
    trailshredder